Come nasce il Festival

UN OMAGGIO ALLA LOTTA CONTRO L'ALZHEIMER

Le associazioni Scruscio, La grande Famiglia Onlus e AFA associazione familiari Alzheimer Palermo hanno dedicato al progetto #Memoryplace ( laboratori di arte terapia svolti presso l'Alzheimer caffè nel 2017) un festival con laboratori artistici e workshop aperti a tutti, esposizione di oggetti handmade, stand di street food di Sanlorenzo Mercato con possibilità di fare un pic nic all'interno dei giardini della villa, mostra a tema “Ricordi di viaggio”, convegni, musica, percussioni e danza storica dell’ottocento. La manifestazione avrà luogo presso la prestigiosa Villa Castelnuovo giorno 19 Maggio dalle ore 10:30 alle ore 20:00. Una manifestazione che permetta di far conoscere la realtà dell’Alzheimer attraverso il canale artistico ma che principalmente sensibilizzi sull’argomento e ci permetta di raggiungere l’obiettivo di riproporre un altro anno di laboratori di Arte terapia attraverso la rete solidale, in collaborazione con reti museali e strutture pubbliche. Un festival dunque che si prefigge lo scopo di riproporsi ogni anno e di attirare sempre più persone. La mostra prevede, oltre svariate opere visive di artisti locali del panorama siciliano, delle istallazioni artistiche, anche multimediali, che trattino il tema dei luoghi della memoria e dei ricordi di viaggio.

 

La location

La manifestazione sarà presentata presso la Villa Castelnuovo con un giardino di 12 ettari, dove all’interno si può ammirare il Ginnasio costruito intorno al 1800 dall'architetto Antonio Gentile. Fu, in seguito, Ruggero Settimo a proseguire i lavori dividendo la villa in due parti, una delle quali venne definitivamente adibita ad Istituto Agrario, nel 1847. Da allora in poi, questo luogo fu uno dei più importanti per l'innovazione delle tecniche agricole della Sicilia. Ancora oggi, all’interno del parco, è possibile ammirare l’impianto del giardino, i viali pieni di alberi, le piante esotiche ed il sistema di irrigazione con le sue splendide fontane. La location bene si presta a questa manifestazione che prevede degli spazi ampi esterni per i laboratori e per l’esposizione di artigianato, nonché spazi interni che siano adibiti a sala convegni e a sala espositiva per la mostra tematica.

 

Il crowdfunding

La mostra artistica si propone dunque di promuovere e sensibilizzare ulteriormente la comunità verso questa malattia e di avviare una nuova iniziativa di crowdfunding attraverso il sito www.produzionidalbasso.com per l’attivazione di un anno di nuovi laboratori di Arte terapia e visite guidate presso enti museali della Città di Palermo. Per sostenere in parte le spese relative all’organizzazione, le associazioni, credendo fortemente che la rete e la comunità siano validi strumenti per realizzare iniziative vincenti, sono in cerca attualmente di eventuali partenariati da parte di istituzioni locali e Nazionali, pubbliche e private. Di comunità e di rete parla anche il Presidente dell’Associazione La grande Famiglia Onlus e responsabile dell’Alzheimer Caffè di Palermo, Nino Cardaci “ Stiamo dimostrando che si può realizzare concretamente una rete sinergica fra soggetti che hanno obiettivi comuni: associazioni, istituzioni, amministrazione Comunale ed enti museali. Riuscire a costruire una rete efficace è l’unica possibilità che abbiamo per combattere l’indifferenza e fornire sostegno e presenza alle persone con demenza e ai loro familiari avvicinandoci ad un idea di comunità solidale ed inclusiva”

Quando la memoria, il pensiero e le capacità di giudizio si deteriorano, il malato ha bisogno di qualcuno che si occupi di tutti gli aspetti più elementari della vita quotidiana. Le famiglie devono confrontarsi con le istituzioni che forniscono cure spesso frammentarie e, a causa della mancanza di supporti formali ed informali, sono costrette ad assumersi la responsabilità e la cura dei loro cari rimanendo soli ad affrontare la malattia del familiare. Una comunità che sa cogliere i bisogni e che non rimane indifferente alla malattia è fondamentale per affrontare la sfida della demenza. Per questo motivo l'Associazione Scruscio, in collaborazione con "La grande famiglia Onlus" e "Familiari Alzheimer Palermo", ha pensato di elaborare un progetto di Arte terapia per le persone affette da demenza del centro Alzheimer Caffè di Palermo, finanziato attraverso un crowdfunding a cui ciascuo di noi può aderire. La raccolta fondi è attiva e per avere informazioni circa il progetto e le ricompense che verranno date ai sostenitori potrete visitare il link seguente:

https://www.produzionidalbasso.com/project/memoryplacearte-terapia-per-gli-ospiti-dell-alzheimer-caffe-di-palermo/